Emis Killa, red. Stigma
Emis Killa, red. Stigma

 

Salve a tutti dagli “Stigma”!

Oggi vi parleremo di Emis Killa!

Nasce a Vimercate il 14 novembre 1989 da madre palermitana, operaia nel settore metalmeccanico, e padre musicista originario proprio di Vimercate. Emis ha un fratellastro nato da una relazione che il padre ha avuto con un’altra donna dopo il divorzio.

Il padre di Emis Killa soffriva di disturbo bipolare ed è morto per arresto cardiaco nel 2010. Emis ha frequentato un’istituto alberghiero senza però ottenere il diploma, ha preferito lasciare la scuola per dedicarsi al freestyle.
Il soprannome “Emis” arriva dall’epoca in cui faceva i graffiti: Emi era il diminutivo di Emiliano che è il suo nome e la “s” era una bella lettera.

“Killa” dallo slang americano sta per killer “…perché avevo vinto tutti i concorsi di freestyle…” così il ragazzo ha risposto a chi chiedeva l’origine del suo nome, infatti prima era solito farsi chiamare Emilietto o Emilietto lo zarro.

Contemporaneamente lavora nei cantieri ma viene coinvolto anche in piccoli furti e spaccio. Sarà con i soldi ricevuti dall’assicurazione dopo essere stato vittima di un incidente in motorino che riuscirà a comprarsi il primo computer per ascoltare musica rap online.
Si è fidanzato nel 2012 con Tiffany Fortini una nota fashion blogger di origini francesi.

La coppia ha avuto poi una figlia, Perla Blue, nata il 17 agosto 2018.
Nel corso della sua carriera ha pubblicato quattro album, ha vinto tantissimi premi come miglior artista rap italiano e ha partecipato come giudice nell’edizione del 2016 di “The Voice Of Italy”.

#stigma

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami