Il laboratorio “Faccio Radio a Scuola”:
cos’è “Faccio Radio a Scuola”?

Nella logica della peer education si configura come uno spazio di confronto e condivisione su temi di stringente attualità attraverso la costruzione di contenuti digitali e la partecipazione ad una diretta radiofonica.
Gli studenti sono coinvolti in un percorso culturale fortemente connesso alle attività previste dal curricolo di scuola: registrare il podcast previsto dalle attività di “Faccio Radio a Scuola” rappresenta, nella logica di una didattica per competenza, il compito di prestazione o “compito in classe”.
Il laboratorio prevede il coinvolgimento di tutte le scuole della regione Campania che sono chiamate a formare redazioni nei loro territori di riferimento (una o più per provincia) che , curate da NWM, con una rotazione programmata vivranno l’esperienza direttamente negli studi radiofonici.
Affiancati dal tutor della scuola e da un tutor aziendale di NWM, gli studenti costruiranno la scaletta e i contributi previsti per la realizzazione di un podcast: un “mix & match” di informazione ed intrattenimento ricco di interviste, sondaggi, giochi, classifiche, curiosità, ospiti e news dal mondo, tutte raccontate dagli studenti supportatati dallo speaker professionista che coordina il programma in diretta.

Nella prima fase del progetto i ragazzi danno sfogo alla loro creatività: supportati dal team di esperti formano le redazioni, creano un concept comunicativo identificativo della loro identità grafica attraverso lo Studio ed utilizzo di strumenti open source come Spreaker, Canva, Pixelr ed individuano gli argomenti da trattare.

Eccovi le redazioni del Liceo Classico Statale Giovanni Carducci di Nola (NA) impegnate nel percorso!

I TRAGENI & TRAGEDIE

Benvenuti dai”Trageni & Tragedie”: la tragedia è proprio questa, ascoltarci.

Ma siccome siamo anche dei geni è difficile darci un ruolo preciso, sappiamo fare tutto.
Le speakers e le autrici sono Maria Rosaria Caruso e Raffaella Ianuale, noi , le migliori .
La suocer…ehm volevo dire la social media manager è Nunzia Minichini che possiede poteri speciali , ha la capacità di farci apparire magre in foto…o quasi.
Lo scart..ehm volevo dire il settore tecnico, il fonico della redazione è Raffaella Guerriero, bravissima, capace e talentuosa nel…ma cosa fa Raffaella? Se volete scopirlo seguiteci…

Gli Accidiosi

Ciao a tutti siamo “Gli Accidiosi”, dei ragazzi pigri ma con un Q.I. che vi stupirà, vi parleremo della nostra attitudine e delle sue origini, ora ci presentiamo:
Gabriele autore e redattore nonché borsa di studio per 0 anni di fila, Antonio speaker con il pregio di non saper parlare, Lucia social media manager ha questo ruolo solo perché ha milioni di follower su instagram, e Stella il nostro fonico ultimo non per importanza, sa mettere sempre gli effetti sonori al momento giusto.

Les fleurs du mal

Salve a tutti siamo “Les fleur du mal”. Capisco che il nome possa sembrarvi un po’ stravagante ma presto vi sarà tutto più chiaro. Inizio col presentarmi: sono Gaia ed oggi vi disturberò per un po’ di tempo.. spero di non annoiarvi ma credo sia impossibile data la mia spiccata simpatia, ma soprattutto per il lavoro magnifico che hanno svolto le mie compagne d’avventura. Ora cercherò di presentarvele: l’autrice della redazione è la bella bionda Maria che ha scritto gran parte di quello che sto per dirvi, poi c’è la cosidetta Rapunzel, Maria grazia, e se non doveste più sentirmi è perchè molto propabilmente mi ha staccato il microfono e per ultima ma non meno importante c’è lei, una presenza costante ma silenziosa , faccia d’angelo ma cuore ribelle , la causa di tutte le nostre foto spettinate ( in realtà siamo molto carine), Ylenia.

N.A.S.

Noi siamo i “N.A.S.”!

Cos’è N.A.S.? Nun a sape.
Vi presentiamo ora la squadra per eccellenza, i più migliori assai di più di tutta la radio.
Al microfono, signori e signori, la sola e unica Rosita Napolitano.
Carta e penna alla mano, ecco a voi il nostro autore: Maria Antonietta Nappi.
Fonico,videomaker, DJ e chi più ne ha più ne metta, (a t’nimm sul nuij) la nostra Ludovica Nappi.
Chiara Ferragni dei poveri, blogger di fiducia, direttamente dal rione Sant’ Erasmo, la fantastica Marta Esposito.
Per saperne di più #Staycunuij

Work it, Talk it

Ciao a tutti noi siamo i “Work it, talk it”!

Le nostre passioni ci accomunano e ci rendono efficienti dal punto di vista lavorativo, fin da subito ci siamo resi conto che il nostro nome doveva essere anche il nostro motto, un nome che racchiudesse la nostra determinazione e la voglia di metterci in gioco. Nel nostro podcast vi dimostreremo come le serie tv che tanto amiamo siano strettamente connesse agli argomenti che a scuola ci risultano noiosi ma che in altri contesti ci appassionano. La voce profonda da orco cattivo è del nostro speaker Mario, foto e video maker, perché sta sempre con il telefono in mano è la nostra Giada, dietro le quinte ca se veren e nun se veren agiscono nell’ ombra Antonio il fonico ed Antonella l’autrice, se siete rimasti delusi dalla fine di Game of Thrones non preoccupatevi, ci pensiamo noi!

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami