Tempo di lettura: 3 minuti

Il Pompei Street Festival, nella sua prima edizione, ci fa ritornare a vivere l’arte e la musica in una città aperta all’accoglienza per antonomasia.

Un Festival che ha dato una nuova luce a Pompei, facendoci scoprire un’altra civiltà oltre quella antica da valorizzare e far riemergere.

Ecco il tema della prima edizione del Pompei Street Festival che si è svolta nella cittadina vesuviana.

Il Festival ha voluto anche scuotere le coscienze su tematiche ambientali e sociali utilizzando la pittura, la musica e il cinema come strumenti principali per interagire con il tessuto sociale del territori.

Pompei

Pompei Street Festival è stato un vero e proprio big bang culturale tra arti visive, musica e cinema con decine di street artist che hanno trasformato le strade della città in un “Museo a cielo aperto” con l’obiettivo di far nascere un nuovo modo di fare turismo.

Non solo arte ma anche cinema e musica durante i giorni del Festival, con un programma ricco di eventi tra cui 33 proiezioni cinematografiche, 12 concerti, tantissimi workshop ed incontri con ospiti d’eccezione.

Pompei

Le strade di Pompei

Per le strade di Pompei si respirava la voglia di tornare a vivere la città in modo globale, giovani e meno giovani, tanti turisti uniti sotto lo stesso cielo, si incrociavano tra Via Sacra, Piazza Bartolo Longo e Piazza Schettini, i principali punti di incontro degli artisti.

Pompei

Siamo rimasti a guardare gli artisti dipingere le loro opere per immergerci totalmente nella loro arte, in sottofondo le prove del concerto di chiusura del Festival , con i Foja in gran forma.

Tra gli Scavi di Pompei e il Santuario della Madonna c’era una città che si muoveva a ritmo di musica.

Pompei Street Festival è stato l’evento di cui avevamo bisogno, in cui tutte le arti si sono riunite in un unico luogo, suggestivo e mistico.

Pompei

Tornare a cantare e ballare, anche se in modo ordinato rispettando la distanza di sicurezza ci ha fatto tornare a quella normalità che tanto ci è mancata, aggiungendo anche un piccolo tassello in più.

La voglia di condividere tutto questo con chi ci sta accanto, sentirsi parte di una comunità che attraverso l’arte fa sentire forte la sua voce.

Pompei

La città è apparsa sotto una luce nuova. in un turbinio di colori, linee, forme.

Questa è’ arte, è cultura, è gioia, tutto questo è successo al Pompei Street Festival

Commenta con Facebook😉
×