Tempo di lettura: 2 minuti

Make up e pennelli, come pulirli in casa?

Non lavare mai i pennelli può favorire la proliferazione dei batteri. Questi ultimi infatti vivono sul nostro volto. Ma non c’è da preoccuparsi in quanto la pelle ha un PH tendenzialmente neutro e non permette così la proliferazione di questi organismi.

La pulizia dei pennelli è una pratica lunga e un po’ noiosa ma d’altronde necessaria. Abbiamo bisogno solo di un sapone delicato (preferibilmente quello di Marsiglia), acqua tiepida e tanto olio di gomito.

pennelli

Consigli utili

Scopriamo assieme quali sono gli step per una pulizia impeccabile dei pennelli:

1. Bagnamo il pennello con acqua tiepida facendo attenzione a non bagnare  la giuntura che si trova tra manico e impugnatura metallica;

2. Insaponiamo le setole;

3. Strofiniamo il pennello con dei movimenti circolari delicati sul palmo della mano oppure su un disco esfoliante

4. Sciacquare il pennello con abbondante acqua tiepida;

5. Togliamo l’eccesso di acqua con l’aiuto di un asciugamano;

6.Infine l’asciugatura.

Quest’ultima richiede un po’ di attenzione in quanto c’è il pericolo di creare uno ristagno qualora il pennello venga messo in verticale (per esempio all’interno di un bicchiere), favorendo così la creazione di batteri nocivi per la nostra pelle.

L’ideale è quello di posizionare i vostri pennelli in orizzontale tra due strati di carta assorbente fino a completa asciugatura.

Ogni quanto la pulizia dei pennelli andrebbe fatta? Dipende da quante volte noi ci trucchiamo.

Ti trucchi tutti i giorni?

Allora sarà necessario pulire i pennelli almeno una volta alla settimana. Ti trucchi raramente? Una volta al mese sarà più che sufficiente.

 

×