Tempo di lettura: 2 minuti

La fiducia è l’oro delle relazioni perchè rappresenta uno stato di sicurezza verso se stessi e verso gli altri, che interessa tutti, grandi e piccoli.

“Sentirsi sentiti” è un bisogno primario dell’essere umano, poichè rappresenta la condizione essenziale per svilupparsi.

Uno dei presupposti dell’educazione è la disposizione a scommettere sull’educando.

Questo principio chiamato fiducia consente di vedere l’altro per ciò che non è ancora ma che può diventare.

Perchè fa bene

La fiducia libera dalla paura e dalla necessità di difendersi, apre il cuore, dà sicurezza e serenità.

In assenza di questa, infatti, la motivazione e il coinvolgimento vengono meno, così come l’impegno e il talento.

fiducia

Quando le persone si fidano l’una dell’altra, esse sono in grado di lavorare e costruire insieme legami, che avranno successo anche se si verificano disaccordi. 

Maria Montessori nel “Segreto dell’infanzia” scrive:

Ora nella natura normale del bambino si mostra come uno dei più meravigliosi caratteri la fiducia in se stesso, la sicurezza delle proprie azioni.

I bambini e la fiducia

Come sostiene anche Bowbly, un’autofiducia ben fondata consente non solo al bambino di credere in se stesso e di crescere in maniera libera e serena, ma influenza anche i successivi legami relazionali con le figure significative della propria vita.

fiducia

L’adulto che fa da scaffolding al bambino per piantare e nutrire il seme della fiducia, vedrà sbocciare questo quando sarà pronto per incontrare gli altri, porre fiducia in loro per far parte dei primi gruppi sociali.

Le parole nemiche e amiche della fiducia

  1. Che disastro VS Non è un problema

2. Non fare pasticci! VS Tutti sbagliano

3. Come sei lento! Sbrigati VS Ci vuole pazienza

4. Hai sbagliato VS Ce la puoi fare

Anche la musica ci parla di fiducia, tra le canzoni che più mi hanno colpito ho scelto questa di Jovanotti , perchè

La vertigine non è paura di cadere ma voglia di volare

Segui qui la mia pagina Instagram per scoprire trucchi, curiosità e consigli educativi

Se invece vuoi leggere l’articolo che parla di me e di cosa faccio, per conoscerci meglio clicca qui

Commenta con Facebook😉
×