Tempo di lettura: 3 minuti

Le life skills finalmente arrivano sui banchi di scuola.

Cosa si intende per Life skills? Ne abbiamo parlato qui ma vediamole insieme.

Sono quell’insieme di competenze, abilità personali, cognitive, sociali, emotive e relazionali che ci permettono di affrontare le sfide quotidiane della vita con fiducia nelle proprie capacità e con atteggiamento positivo e costruttivo.

Empatia, gestione dello stress, pensiero critico, creatività, capacità di lavorare in gruppoproblem solving: nel mondo del lavoro si chiamano appunto life skills, e i datori di lavoro le cercano come l’oro quando analizzano i profili dei possibili nuovi dipendenti.

skills

Purtroppo però, queste competenze fin ora non sono mai state insegnate a scuola, ma le abbiamo acquisite con l’esperienza pratica nella vita e nell’ambiente lavorativo.

A scuola dal 2023

Qualcosa sta finalmente cambiando , infatti a partire dal prossimo anno queste competenze entreranno a tutti gli effetti a far parte della didattica e saranno inserite nei programmi insegnati nelle scuole.

Nel contesto scolastico, promuovere le life skills, ha lo scopo di prevenire atteggiamenti antisociali, promuovere autoefficacia e collaborazione tra pari.

Vogliamo indirizzare gli alunni verso un percorso di autoconsapevolezza e responsabilizzazione verso il proprio status di cittadino, lavoratore responsabile, partecipe alla vita sociale, capace di assumere ruoli e funzioni in modo autonomo, in grado di saper affrontare le vicissitudini dell’esistenza (OMS)

La Camera dei Deputati ha approvato la proposta quasi all’unanimità con 340 voti a favore, 5 astenuti e nessun contrario, adesso aspettiamo solo l’approvazione del Senato.

skills

L’obiettivo della proposta è quello di formare giovani sempre più pronti a rispondere alle esigenze del mercato del lavoro e più inclini ad adattarsi a situazioni nuove e impreviste , abilità essenziali nel mondo di oggi, dove i cambiamenti si fanno sempre più veloci.

Il progetto sperimentale

Si partirà dal prossimo anno scolastico (2022/2023) con un progetto pilota di sperimentazione triennale durante i quali saranno proposte agli studenti e ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado attività per sviluppare le life skills.

Alle abilità alle abilità alfabetico funzionali, linguistiche, logico-matematiche, scientifiche, tecnologiche e digitali vanno ad aggiungersi competenze nuove e altrettanto necessarie come empatia , autoefficacia, resilienza, capacità di risolvere i problemi, spirito critico, autodeterminazione.

Perchè insegnare le life skills a scuola

Oltre a preparare meglio i ragazzi al loro futuro ingresso nel mondo del lavoro, l’insegnamento delle life skills è uno strumento di crescita personale.

Un sostegno alla socializzazione, all’integrazione di tutti gli alunni, alla creazione di un clima di classe sereno e collaborativo.

skills

Spiegare agli allievi l’importanza di lavorare in team, di gestire stress e pressioni in modo sano, premetterà loro di vivere un’esperienza didattica più completa e costruttive e li renderà adulti migliori.

In pratica si tratta di insegnare un saper vivere che si riscontra nella capacità di gestire le emozioni, ma anche la gestione dello stress, la comunicazione efficace, l’empatia, il pensiero creativo e quello critico, ed anche il famoso problem solving.

Competenze forse meno misurabili da un punto di vista quantitativo, ma non per questo meno importanti.

×