Tempo di lettura: 3 minuti

Angelo Venditto 29 anni laureato in Ingegneria Informatica , da sempre appassionato di musica fin da piccolo e grazie alla sua famiglia ha coltivato questa meravigliosa passione.

Nella vita alle volte si pensa che giunti ad una certa età non si possano più realizzare i propri sogni, così cosa facciamo? Li mettiamo in un cassetto e lasciamo che appassiscono come i fiori in inverno, solo che a differenza di un fiore questi sogni non sempre “rinascono” in primavere.

E’ sempre stato “uno dalle mille passioni”, così si piace definire, ma la musica è stato il suo primo amore quello che non si scorda mai!

Fin da bambino ha avuto un approccio con la musica: la chitarra è stato il suo primo strumento, che guardando il padre suonarla ha stimolato la sua curiosità e da autodidatta ha iniziato a studiarla. Inseguito, grazie alla sorella maggiore, ha iniziato ad appassionarsi sempre di più al mondo musicale e così che inizia un nuovo studio: il pianoforte.


Come hai iniziato a studiare musica?


All’inizio era solo uno studio pratico e la teoria l’ha appresa solo alle medie. Questo non gli bastava,voleva saperne di più e grazie alla sua curiosità e questa sua passione per la musica l’ha portato lontano, ma non troppo !Essendo anche molto emotivo non è riuscito nel suo intento subito: cioè diventare un musicista.

Ovviamente la vita l’ha messo davanti a delle scelte: quella di essere un musicista, ma doveva mostrare a se stesso che questa strada non sarebbe stata facile e quindi “avrebbe dovuto mettersi alla prova costantemente” , ma non era pronto; e quella di intraprendere una carriera universitaria, la strada che sembrava più facile.


Hai iniziato a studiare musica seriamente, hai pensato di studiare anche canto?


Anche se ha dovuto, in parte ,rinunciare a questo sogno non si è mai arreso, e così ha continuato ad allenarsi suonando i suoi strumenti senza lasciarli corrodere dal tempo in un angolo di casa. Ma stanco di studiare amatorialmente, un giorno ha deciso di mettersi alla prova creandosi una nuova sfida un nuovo “Se”. All’età di 29 Angelo ha deciso di prendere delle lezioni di canto presso la scuola musicale I.A.M.MUSIC.

All’inizio ovviamente nulla è facile, ma con l’esercizio e l’impegno è riuscito, grazie alla sua maestra Maria Nasti e alla
scuola, a rompere le barriere della sua mente : la timidezza
.

“La timidezza mi ha sempre bloccato, ma il canto mi ha liberato”


Hai mai pensato che la musica possa portare dei benefici ?


Oggi il nostro ingegnere ha affrontato un ulteriore sfida quella di mostrarsi ad un pubblico. Infatti, grazie alla sua maestra di canto Maria Nasti e alla scuola musicale I.A.M.MUSIC ha avuto la possibilità di mettersi in gioco mostrandosi in TV.
L’ iniziativa è nata, appunto, dalla sua maestra di canto, che ha colto l’occasione di dare ai suoi allievi uno slancio in più e spronandoli a dare sempre il meglio di loro, e poiché a causa Covid non potevano esibirsi ,come ogni anno con un saggio o uno spettacolo, ha avuto questa bellissima idea di andare indiretta Tv.

“Un’iniziativa davvero bellissima ed emozionante!”

Proprio come spiega il nostro Angelo, lui si è sentito realizzato ed ha scoperto lati di se che non pensava potesse possedere. Ha definito questa sua nuova passione, il canto, come:

“Un modo per sconfiggere i propri limiti ed andare oltre, spronandosi sempre di più ogni giorno, per realizzare un sogno tenuto nel cassetto da troppo tempo”


Un consiglio che daresti per spronare le persone ad inseguire i propri sogni ?

“Quest’esperienza nata un pò per hobby e un pò per curiosità, non pensavo si trasformasse in una sfida con me stesso”


Questo sogno che da piccolo si è portato con se l’ha visto avverare da grande! Ed un consiglio che
ci dà :

“Nella vita non bisogna mai arrendersi. L’età? Solo un numero! Nulla è facile, ma occorre avere coraggio per andare avanti e raggiungere i propri obiettivi, solo così i nostri sogni possono iniziare a vivere”

Commenta con Facebook😉
×