Tempo di lettura: 2 minuti

E se il successo del fashion fosse legato all’assenza dai social?

Se l’è chiesto evidentemente il Direttore Creativo di Bottega Veneta Daniel Lee. La casa di moda italiana tra le più apprezzate a livello internazionale grazie al suo altissimo e tradizionale valore sartoriale, ha deciso di abbandonare tutti i suoi account social.

Strategia di marketing? Scelta consapevole, o attacco hacker? Non lo sappiamo, ancora.

Se la rete, fino a qualche tempo fa, poteva essere considerata come un’opportunità , una possibilità di innovazione e di sperimentazione creativa e commerciale, oggi appare più come la dimensione della realtà.

Essere presenti sui social è un cambiamento epocale a cui anche e soprattutto il fashion system si è dovuto adattare negli ultimi anni, garantendo la propria presenza nelle più varie modalità e raggiungendo un pubblico che non è mai stato così globale e a portata di click: perché mai, quindi, un brand dovrebbe dire oggi addio ai social media?

Ce lo siamo chiesti anche noi e al momento non sappiamo ancora risponderci, soprattutto nel caso di un brand come Bottega Veneta che ha , anzi aveva 2,5 milioni di follower…tutti spariti in un secondo insieme all’account.

Potrebbe trattarsi di un’enorme strategia di marketing o, meno probabilmente, il desiderio di fare tabula rasa di tutti i contenuti precedenti in vista di qualche importante svolta. 

Potrebbe trattarsi anche della ” strategia dell’assenza”che Daniel Lee aveva messo in atto con la presentazione a porte chiuse della collezione SS21, tenutasi in segreto per mesi prima di essere portata al pubblico. Una maniera, a suo dire, di fondere «il lusso esperienziale con tutto il fascino di una società segreta»

Potrebbe trattarsi infine di un attacco hacker, un evento non cosi insolito nel mondo dei social, intanto attendiamo le spiegazioni del brand. Che speriamo siano espresse nelle prossime ore, noi siamo curiosi…e voi che ne pensate?

Un’ultima ipotesi sembrerebbe anche probabile: un attacco di hacker. Un evento non del tutto insolito nel mondo dei social media, anche ad alto livello, che potrebbe aver determinato la chiusura di ogni account social questioni di sicurezza digitale.

Una cosa è certa: di fronte a una sparizione così clamorosa il brand dovrà fornire delle spiegazioni. Spiegazioni che, si spera, dovrebbero giungere nelle prossime or.

Commenta con Facebook😉
×