Tempo di lettura: 2 minuti

Inizia la seconda sfida del contest “QuaranTime – scatti in Lockdown”. Oggi ti parliamo della “regola dei terzi“… non spaventarti, è più facile del previsto!

Hai presente la griglia che ormai ogni smartphone o fotocamera ti propongono in sovrimpressione mentre scatti le tue foto? Bhè, non serve solo per evitarti foto “storte” , ma racchiude il segreto per rendere la composizione della tua foto perfetta, andiamo a scoprirlo insieme!

Dividendo lo schermo con 2 linee verticali e 2 orizzontali si ottengono 9 riquadri completamente uguali. Le intersezioni delle linee rappresentano “punti di forza” nei quali se metterai il tuo soggetto riuscirai ad ottenere una foto piena di energia e movimento.

L’utilizzo della regola dei terzi si può applicare a varie tipologie di fotografia, per esempio nel caso di quella “paesaggistica” ponendo l’orizzonte su una delle linee orizzontali e un elemento verticale in uno dei punti di forza, puoi valorizzare ed enfatizzare il paesaggio rappresentato.

La regola si applica ovviamente anche alla “ritrattistica” , cercando di far cadere l’occhio del soggetto in corrispondenza di uno dei punti di forza.

Questa regola è ben conosciuta soprattutto da tutte le aziende pubblicitarie, infatti nello “still-life” e fotografia di marketing i prodotti sono rappresentati sempre con questa composizione. In questo modo, oltre a focalizzare l’attenzione si lascia spazio alla descrizione del prodotto…facci caso sfogliando qualsiasi volantino online!

E ora tocca a te….raccontaci la tua storia di quarantena applicando questa semplice ma utilissima tecnica compositiva!

INVIA ENTRO VENERDI 29 GENNAIO IL TUO SCATTO CLICCANDO QUI

Commenta con Facebook😉
×