Tempo di lettura: 2 minuti

Processo a…Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni tratta dall’ omonima novella di Giovanni Verga è stata la protagonista del dibattito nel Tribunale social del Capri Opera Festival.

Con i poteri conferitimi dal Tribunale del Capri Opera Festival i mitico giudice Alessandro Mormile ci fa accomodare per iniziare il Processo .

Il Tribunale 4.0 è sempre più internazionale, Gianna Fratta in collegamento da Teheran, con tutte le difficoltà del caso, questa volta è in veste di Pubblico Ministero.

Anna Maria Chiuri, in diretta dalla Russia invece interviene in difesa di Cavalleria Rusticana.

Un duello rusticano in punta di diritto che vede i protagonisti del Tribunale confrontarsi con la community del Capri Opera Festival su argomenti attuali oggi com allora, il delitto d’onore e il femminicidio.

Teste d’eccezione , per il Pubblico Ministero Andrea Cigni, Regista, Sovrintendente del Teatro Ponchielli di Cremona.

A supportare la tesi della difesa il tenore Marco Berti, un teste esuberante e convincente.

Il verdetto è stato annunciato, la Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni è stata assolta, il giudice Alessandro Mormile come sempre competente e severo annuncia le sue motivazioni creative.

Appuntamento la settimana prossima, da dove si connetteranno le avvocate?

Il giudice sarà sempre cosi severo?

Quale grande opera sarà messa in discussione, per riflettere insieme alla community del Capri Opera Festival?

Commenta con Facebook😉
×