Tempo di lettura: 2 minuti

Il Sentiero dei Parchi riunisce 7000 km di cammini escursionistici di tutti i parchi nazionali italiani.

L’ ecosostenibilità è il motore di questa iniziativa green, un unico cammino che si estende lungo tutto lo stivale, isole comprese.

Il Sentiero dei Parchi

Il Sentiero dei Parchi, si candida ad essere considerato il Cammino di Santiago italiano.

Dal Golfo di Trieste attraverso l’intero arco alpino fino alla Valle d’Aosta e allaLiguria, poi giù lungo l’Appennino fino alla Calabria, senza dimenticare le isole: il Sentiero dei Parchi abbraccia tutti i 25 parchi nazionali italiani in un viaggio unico alla scoperta delle meraviglie naturalistiche del Bel Paese.

Come nasce?

Frutto di un accordo tra Ministero dell’Ambiente e Club Alpino Italiano (CAI), il Sentiero dei Parchi nasce con l’obiettivo di valorizzare le aree protette italiane, consentire a chi ci vive di realizzare filiere economiche sostenibili legate all’accoglienza e alle produzioni tipiche e, infine, concretizzare un cammino ecosostenibile.

A chi percorrerà il Sentiero dei Parchi sarà assegnato un passaporto da timbrare all’ingresso di ciascuno dei parchi nazionali.

Il Sentiero dei Parchi

Un riconoscimento simbolico per gli escursionisti che attraverseranno il territorio di ciascun parco con un premio per coloro che riusciranno a fare tappa in tutti e 25 i parchi nazionali.

Dalle Dolomiti alla Maddalena, passando per le Foreste Casentinesi e il Pollino, lungo tutto lo stivale: un viaggio tra dieci parchi, riserve della biosfera e siti naturalistici UNESCO d’Italia e scoprire la loro storia, le loro caratteristiche e quali animali abitano entro i loro confini.

Commenta con Facebook😉
×